Borse Europa, indici rallentano sulla scia di Wall Street

lunedì 12 maggio 2008 17:15
 

 MILANO (Reuters) - Le borse europee proseguono
attorno alla parità, rallentando, sulla scia della partenza
incerta di Wall Street, rispetto alla prima parte della seduta.
 La trimestrale oltre le aspettative diffusa dalla banca
britannica Hsbc, che sale di quasi due punti
percentuali, ha rassicurato gli investitori riguardo all'impatto
della crisi del credito sui bilanci, ma non ha dato una spinta
all'intero comparto bancario.
 Buone notizie anche sul fronte delle prospettive
inflazionistiche, con la frenata dei prezzi del greggio, mentre
il terremoto che ha devastato la provincia cinese del Sichuan è
stato accolto con qualche preoccupazione dai mercati.
 Attorno alle 16,30 italiane, il FTSEurofirst 300
guadagna lo 0,06%, mentre, guardando alle singole piazze, il
FTSE 100 perde lo 0,14%, il GDAXI guadagna lo
0,2% e il CAC 40 avanza dello 0,09%.
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tonico il paniere delle tlc, che avanza di oltre
un punto percentuale, sostenuto da TELECOM ITALIA, che
beneficia della decisione di Moody's di alzare il rating.
 * Bene il comparto degli energetici, affatto
penalizzato dall'andamento del greggio. CAIRN ENERGY
balza di circa il 5% sulle voci di un interesse da parte di ENI.
 * Hsbc a parte, lo stoxx delle banche vede una netta
prevalenza di segni meno. Fra gli altri, LLOYDS TSB
lascia sul terreno circa tre punti percentuali.
 * In calo i minerari, con RIO TINTO che
scende di quasi due punti percentuali. Il Financial Times ha
riportato un'indagine secondo cui i direttori del settore si
attendono il proseguimento dell'ondata di M&A anche per il
prossimo anno.
 * Nel contesto di un comparto lusso attorno alla
parità, HERMES balza di oltre cinque punti percentuali
sulle voci di rastrellamento di titoli.
 
<p>Un trader al lavoro in una borsa europea. REUTERS/Dylan Martinez</p>