11 febbraio 2008 / 09:01 / tra 10 anni

BORSE EUROPA - Indici in calo su nuovi timori credito

indici chiusura

alle 9,45 var % 2007 ---------------------------------------------------------------

DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E 3.680,90 -0,55 4.395,61

FTSEurofirst300 .FTEU3 1.294,75 -0,58 1.506,61

DJ Stoxx banche .SX7P 347,63 -0,84 424,26

DJ Stoxx oil&gas .SXEP 381,79 +0,27 442,02

DJ stoxx tech .SX8P 266,88 -0,95 304,27 ---------------------------------------------------------------

MILANO, 11 febbraio (Reuters) - Complice la nuova seduta sottotono dei mercati asiatici, i listini europei si muovono in netto ribasso in mattinata, depressi dai rinnovati timori legati alla stretta creditizia.

In controtendenza il comparto degli energetici, sostenuto dalla corsa del greggio, e dei minerari, galvanizzati dal rafforzamento dei prezzi delle materie prime.

Tra i bancari, deboli in tutta Europa, particolarmente accentuato il calo di Société Générale (SOGN.PA).

Intorno alle 9,45 la banca francese cede del 5,1% a 73,76 euro dopo l‘annuncio di un aumento di capitale di 5,5 miliardi di euro, destinato a consolidare la situazione finanziaria dopo una perdita di trading record.

Il benchmark paneuropeo è in ritardo dello 0,58% a 1.294,75 punti. Sui singoli mercati l‘Ftse londinese .FTSE cede lo 0,37%, il Dax .GDAXI di Francoforte lo 0,57% e il Cac 40 parigino .FCHI lo 0,59%.

Le azioni Total (TOTF.PA) e Royal Dutch Shell (RDSa.L) sono in progresso dello 0,5% e 1,2% rispettivamente.

Tra i titoli in evidenza oggi:

* Avvio in rosso per NOBEL BIOCARE NOBB.VX dopo una performance 2007 inferiore alle attese.

* CREDIT SUISSE CSGN.VX perde leggermente terreno, dopo che il giornale “Sonntag”, citando delle fonti, ha scritto che nonostante la crisi subprime la seconda banca svizzera dovrebbe chiudere il 2007 con un utile netto di 8,2 miliardi di franchi svizzeri (5,1 miliardi di euro) nel 2007, di cui un miliardo nel solo quarto trimestre. SocGen ha rivisto al ribasso il prezzo obiettivo della banca a 47,80 franchi da 62.

* ANIMEX ANMX.L ANMX.I crolla oltre il 18,6% a 19,75 pence, dopo che la società di petrolio e gas ha annunciato la chiusura del suo pozzo in Tanzania.

* NESTLE’ NES.VX arretra dello 0,53% e PARMALAT (PLT.MI) cede il 2,38% dopo che il presidente venezuelano Hugo Chavez ha minacciato l‘esproprio degli stabilimenti dove si lavora il latte di proprietà delle società, nel caso in cui a causa loro i produttori locali fossero costretti a rimanere esclusi dal mercato nazionale.

* Tra i peggiori a Parigi ALCATEL-LUCENT ALUA.PA (-2,2%), che sconta le bocciature di diversi analisti. Venerdì scorso l‘operatore Tlc ha presentato risultati 2007 e outlook 2008.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below