Borse europee ancora negative, in recupero i bancari

martedì 10 giugno 2008 16:18
 

LONDRA (Reuters) - Le borse europee proseguono negative negli scambi pomeridiani provando con scarso successo a risalire la china sul tentativo di recupero dei bancari.

Rimane tuttavia la cautela sul settore finanziario che a fine mattinata aveva beneficiato dell'operazione di rifinanziamento da 191 miliardi di euro da parte della Banca centrale europea.

"Stanno tentando di immettere liquidità nel sistema. Lo hanno fatto diverse volte quando sul mercato ci sono vendite aggressive", dice Philippe Gijsels, senior equity strategist a Fortis Bank, aggiungendo che l'intervento della Bce è una buona notizia per il settore ma offre un sollievo di breve periodo.

Sul comparto bancario pesano ancora le dichiarazioni della scorsa settimana del presidente della Bce Jean-Claude Trichet che prospettano un rialzo dei tassi per contrastare l'inflazione.

Sul fronte Usa ieri il presidente della Fed Ben Bernake ha detto che la banca centrale americana farà quanto in suo potere per combattere l'inflazione crescente.

L'indice DJ Stoxx 600 delle banche europee segna un rialzo dello 0,2% dopo avere perso fino ad oltre il 2% ai nuovi minimi dall'attobre del 2003.

Tra i singoli titoli del comparto positivi ma sotto i massimi di seduta Ubs (+0,5%) e BNP Paribas (+1,8%) dopo un balzo di oltre il 2%. Positive anche Santander (+1,5%), Barclays (+1,8%) e Rbs (+0,3%).

Tra gli altri settori, ribassi sugli energetici, minerari e metallurgici.

Attorno alle 16,00 italiane l'indice FTSEurofirst 300 segna un calo dello 0,6%   Continua...