BORSE EUROPA - Indici deboli su Usa, voci M&A limitano ribasso

lunedì 10 marzo 2008 09:47
 

                                indici              chiusura
                           alle   9,35     var%        2007
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.036,30     -0,67    4.395,61
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.261,12     -0,65    1.506,61
DJ Stoxx banche          333,23     -0,15      424,26
DJ Stoxx oil&gas         378,99     -0,28      442,02
DJ stoxx tech            243,21     -1,26      304,27
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 10 marzo (Reuters) - Le borse europee sono in
ribasso alle prime battute sui timori che gli Stati Uniti siano
vicini alla recessione, ma voci di fusioni e acquisizioni
limitano il calo.
 Alle 9,35 l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 cala dello 0,4%
a 1.264, dopo il minimo di chiusura da sei settimane venerdì.
 I timori sulla crescita hanno colpito anche i titoli
minerari, perdono terreno i bancari.
 Il partito di governo spagnolo ha vinto le elezioni di
domenica, ma non ha ottenuto la maggioranza assoluta che gli
avrebbe consentito un'azione più rapida per far fronte al
rallentamento dell'economia.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * RIO TINTO (RIO.L: Quotazione) è uno dei peggior con un ribasso del 5%,
pensalizzato dai timori di rallentamento negli Stati Uniti. BHP
Billiton (BLT.L: Quotazione) perde il 4%.
 * Titoli bancari sotto pressione dopo il balzo di quasi il
2% delle azioni HSBC (HSBA.L: Quotazione) sulla notizia che la banca ha
intenzione di chiedere l'autorizzazione per aumentare la quota
di mercato in Cina, quinto prestatore mondiale, oltre la quota
del 20% autorizzata legalmente.
 * IBERDROLA (IBE.MC: Quotazione) balza del 2,8% dopo l'esito delle
elezioni in Spagna che alimenta le voci di fusione.