Borse Europa: avvio debole, male tecnologici in attesa Bce

giovedì 7 febbraio 2008 10:29
 

MILANO (Reuters) - Avvio di seduta in rosso per i listini europei, la cui flessione è guidata principalmente dai tecnologici dopo le poco brillanti prospettive annunciate da Cisco e la diffusione dei deludenti risultati Infineon.

Complici la perdita operativa del primo trimestre e l'annuncio che la divisione di chip telefonici rimarrà in deficit per l'intero anno fiscale, il titolo del gruppo tedesco di semiconduttori guida la discesa del settore con un pesante -9,4%.

Male anche il comparto dei bancari, a poche ore dal verdetto con cui l'istituto centrale di Francoforte dovrebbe confermare i tassi di riferimento Uem sui livelli attuali.

Sempre sul fronte della politica monetaria è invece previsto che Banca d'Inghilterra vari una riduzione di un quarto di punto del costo del denaro, portandolo a 5,25%.

"Una nuova sessione dominata dai risultati" commenta Achim Matzke di Commerzbank.

Poco dopo le 10 l'Ftse londinese arretra di 0,75%, il Dax di Francoforte perde 0,86% e il Cac 40 parigino scivola di 0,98%.

A livello settoriale molto male il comparto auto, chimica e costruzioni, mentre limita i danni il comparto media.

Tra i titoli in evidenza:

* Positiva Deutsche Bank, in rialzo di oltre 1% in aperta controtendenza al settore dei bancari grazie a un quarto trimestre che non ha riservato cattive sorprese in termini di esposizione ai temuti 'subprime'   Continua...