BORSE EUROPA-Indici azzerano calo, volatili dopo conferenza Bce

giovedì 6 dicembre 2007 16:13
 

LONDRA, 6 dicembre (Reuters) - Seduta volatile per le borse europee, che tornano nuovamente in territorio positivo dopo l'incursione in rosso innescata dalle parole del presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet.

All'incertezza degli scambi contribuisce anche l'avvio contrastato di Wall Street.

Alle 16,05 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 sale dello 0,12%, dopo essere arrivato a perdere fino allo 0,5% sulla scia dei commenti di Trichet sui rischi di inflazione.

In mattinata il benchmark europeo aveva guadagnato fino all'1,2%, iniziando però a ritracciare dopo la decisione della Bank of England di tagliare i tassi meno di quanto alcuni si aspettavano. Ad appesantire i listini del vecchio continente hanno poi contribuito le dichiarazioni della Bce secondo cui il periodo di tassi di inflazione relativamente alti nella zona euro dovrebbe durare più a lungo di quanto inizialmente previsto.

Dagli Stati Uniti è invece arrivata la notizia, confermata da un funzionario della Casa Bianca, che il presidente George W. Bush annuncerà in giornata un accordo per congelare i tassi di interesse dei mutui per aiutare i proprietari colpiti dalla crisi del credito.