BORSE EUROPA - Indici rimbalzano su trimestrali e calo greggio

mercoledì 30 luglio 2008 09:49
 

                                indici              chiusura
                            alle 09,40     var%         2007
---------------------------------------------------------------
  DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.357,22     +0,97    3.711,03
  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.115,78     +1,13    1.314,42
  DJ Stoxx banche          291,83     +1,23      337,67
  DJ Stoxx oil&gas         370,05     +0,98      435,73
  DJ stoxx tech            237,43     +0,99      249,25 
---------------------------------------------------------------
LONDRA, 30 luglio (Reuters) - Le borse europee aprono in
territorio positivo, seguendo la scia delle piazze statunitensi
e asiatiche.
 Ad alimentare il morale degli investitori in Europa una
serie di risulati trimestrali positivi e la brusca frenata delle
quotazioni del petrolio.
 Nel frattempo i timori per il settore finanziario si sono
attenuati, in particolare grazie al fatto che l'annuncio di un
aumento di capitale e di nuove svalutazioni per 5,7 miliardi di
dollari da parte di Merrill Lynch viene letto da alcuni come un
punto di svolta decisivo nella crisi creditizia.
 Alle 9,40 l'indice FTSEurofirts 300 .FTEU3 guadagna lo
0,76%, l'FTSE 100 .FTSE sale dell'1,07%, il Dax tedesco
.GDAXI dello 0,72% e il Cac-40 .FCHI dello 0,98%.
"Il prezzo del petrolio a 120 dollari è un fattore positivo,
ma prevedo che non scenderà a quota 100 dollari a meno che non
venga fuori qualcosa di significativo dalla situazione
iraniana", dice Thierry Lacraz, strategist di Pictet a Ginevra.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * EADS EAD.PA scivola dello 0,8%. Il gruppo francese ha
pubblicato un Ebit in crescita del 223% a 1,158 miliardi di
duero, sotto il consensus di 1,3 miliardi.
 * LUFTHANSA (LHAG.DE: Quotazione) in rialzo di quasi un punto
percentuale. La compagnia aerea tedesca ha registrato risultati
operativi in crescita del 45% su base annua nel primo semestre,
precisando, tuttavia, che il rallentamento della crescita
economica potrebbe colpire la domanda di viaggi aerei nel
secondo semestre.
 * In crescita il titolo ACCIONA (ANA.MC: Quotazione) (+1,43%). Il gruppo
spagnolo ha archiviato il primo semestre del 2008 con un Ebitda
in crescita del 180,3% a 1,35 miliardi di euro, superando le
attese degli analisti. Scende del 15% invece l'utile netto nello
stesso periodo, a causa di un contesto immobiliare e di
costruzioni sfavorevole.
 * DEUTSCHE POSTBANK DPBGn.DE corre del 3,4% dopo i
risultati trimestrali in sintonia con le previsioni. La banca
postale tedesca si è detta fiduciosa per l'esercizio 2008.
 * Il titolo del gruppo industriale tedesco MAN (MANG.DE: Quotazione)
avanza del 2,5% dopo la pubblicazione di un utile operativo
migliore delle attese.
 * ARCELORMITTAL MTP.PA brevemente sospeso al rialzo in
apertura, segna un progresso di quasi otto punti percentuali. Il
gruppo francese ha archiviato il secondo trimestre con risultati
di molto superiori alle attese.
 * Commenti positivi da parte dei broker mettono le ali a
THYSSENKRUPP (TKAG.DE: Quotazione) e SAINT GOBAIN (SGOB.PA: Quotazione).
 * XSTRATA XTA.L in accelerazione del 3% circa a Londra
dopo che la società ha annunciato di aspettarsi una performance
"significativamente" più forte nel secondo semestre.
 * Aprono in ribasso, poi si riprendono, le azioni MICHELIN
(MICP.PA: Quotazione), dopo che il gruppo di pneumatici francese ha
annunciato i risultati relativi al primo semestre.
 * SIEMENS AG (SIEGn.DE: Quotazione) strappa del 6% in avvio dopo
l'annuncio di risultati trimestrali migliori delle attese alla
voce nuovi ordini e ricavi. Il gruppo di ingegneria ha inoltre
confermato l'outlook sull'esercizio 2008/2009.
 * ADMIRAL GROUP (ADML.L: Quotazione) vola del 7,6% dopo aver pubblicato
un utile pre tasse in rialzo del 16% nel primo semestre.
 * In controtendenza SANOFI-AVENTIS (SASY.PA: Quotazione) (-1,92%) dopo
l'annuncio della commercializzazione in Germania di una versione
generica del Plavix, il suo farmaco anti-coagulante.
 * RHODIA RHA.PA apre in rialzo di oltre il 12% dopo la
pubblicazione di risultati trimestrali globalmente superiori
alle attese. Il gruppo di chimica ha inoltre confermato le
previsioni 2008.