BORSE EUROPA - Indici in rialzo, bene minerari

mercoledì 5 dicembre 2007 10:02
 

                                indice               chiusura
                             alle 9,45     var %       2006
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx50 .STOXX50E    4.372,89     +0,78    4.119,94
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.512,40     +0,80    1.483,47
DJ Stoxx banche          430,24     +0,67      510,33
DJ Stoxx oil&gas         428,91     +0,80      411,61
DJ stoxx tech            307,19     +1,03      307,69
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 5 dicembre (Reuters) - Le borse europee invertono
nei primi scambi la tendenza negativa delle scorse due sessioni
grazie al buon andamento dei titoli minerari, sostenuti dalle
speranze di un consolidamento del mercato.
 Bhp Billiton (BLT.L: Quotazione) e Anglo American (AAL.L: Quotazione) segnano un
rialzo superiore al 2,5% mentre Xstrata XTA.L, che ha offerto
842 milioni di dollari per l'australiana Resource Pacific,
guadagna il 3%.
 Contrastato il settore bancario, dove prevale comunque il
segno positivo nonostante alcuni titoli, tra cui Barclays
(BARC.L: Quotazione), segnino un lieve ribasso.
 Reagisce male Northern Rock NRK.L alla notizia riportata
dal Daily Telegraph secondo cui sarebbe pronto un piano per
nazionalizzarla in caso non trovasse un acquirente privato.
 "Sarebbe prematuro dire che abbiamo già toccato il fondo" ha
detto Dominique Mace di Barclays Wealth Managers France.
 "La volatilità rimarrà alta dato che il mercato
interbancario è ancora molto teso e le banche stanno cercando
finanziamenti per chiudere l'anno. Potremmo avere qualche altra
sorpresa negativa, magari sui risultati delle banche nel quarto
trimestre".
 Intorno alle 9,45 l'indice londinese Ftse 100 .FTSE
guadagna l'1,18%, il Dax .GDAXI lo 0,66% e il Cac-40 .FCHI
lo 0,99%.
 
 Titoli da segnalare:
 * La società-mercato Deutsche Boerse (DB1Gn.DE: Quotazione) balza di
oltre il 5% toccando un nuovo massimo a 134,3 euro dopo che
Morgan Stanley ha alzato il target price a 145 euro da 122 euro.
 * France Telecom FTE.PA ha perso fino all'1,5% dopo avere
annunciato l'intenzione di raggiungere i 7,5 miliardi di euro di
cash flow nel 2008, confermando i target per l'anno in corso.
 * Il titolo TomTom (TOM2.AS: Quotazione) ha reagito guadagnando fino a
+2,7% alla notizia della collaborazione con Google Maps (GOOG.O: Quotazione)
con l'obiettivo di permettere agli utenti di cercare indirizzi
di attività commerciali sul Web e utilizzarli con il navigatore.
 * Le azioni del conglomerato francese Bouygues (BOUY.PA: Quotazione)
hanno ridotto a +0,6% i guadagni iniziali arrivati a +3% dopo
che il gruppo ha comunicato una crescita pari al 20% dell'utile
nei primi nove mesi.