BORSE EUROPA - In rialzo, trainate da titoli bancari

giovedì 10 dicembre 2009 16:57
 

                               indici              chiusura
                             alle 16,40    var%      2008
----------------------------------------------------------------


DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.840,28    +0,79    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.002,51    +0,80      831,97
DJ Stoxx banche          218,95    +1,30      149,51
DJ Stoxx oil&gas         312,75    +0,10      264,50
DJ Stoxx tech            175,55    +0,48      152,86
 ---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 10 dicembre (Reuters) - A metà pomeriggio le Borse
europee continuano a guadagnare trainate dai titoli bancari, che
tornano a rafforzarsi dopo le perdite delle scorse sedute,
determinate dal taglio dell'outlook della Spagna e
dall'abbassamento del rating sul debito della Grecia.
 La Banca d'Inghilterra ha mantenuto il proprio programma di
acquisto di asset a 200 miliardi di sterline (325 miliardi di
dollari) e ha lasciato il tasso di interesse allo 0,5%, come
atteso. La BoE ha inoltre detto di voler mantenere i tassi a
questi livelli almeno fino a febbraio, quando avrà a
disposizione le previsioni aggiornate su crescita e inflazione e
quando terminerà il programma di acquisto.
 E' invece negativo, in controtendenza, il comparto auto
(-0,14%). Limita i guadagni (+0,2%) il settore energetico.
 Intorno alle 16,40 l'indice Ftse Eurofirst 300 .FTEU3 sale
dello 0,8%. Tra le singole piazze, Londra .FTSE guadagna lo
0,76%, Francoforte .GDAXI lo 0,88% e Parigi .FCHI lo 0,83%.
 
 Tra i titoli in evidenza oggi:
 * Trascinano le Piazze europee i comparti assicurativo e
bancario. All'interno di quest'ultimo, HSBC (HSBA.L: Quotazione), Barclays
(BARC.L: Quotazione), Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) e UBS UBSN.VX salgono
tutte tra l'1,4% e il 4%. 
 * Rimbalzano le banche greche dopo tre giorni di ribassi
sulla scia del downgrade di Fitch sul debito del Paese; l'indice
di settore  sale del 7,3%. 
 * Inditex (ITX.MC: Quotazione), proprietario del marchio Zara, guadagna
il 3,68%  dopo aver registrato una contrazione dell'utile nei
nove mesi inferiore alle attese.
 * Il produttore d'auto sportive Spyker Cars SPYKR.AS
guadagna quasi il 5% dopo aver ribadito l'interesse ad acquisire
la svedese Saab da General Motors, precisando di non essere a
conoscenza di una deadline per la trattativa.
 * L'industria estrattiva è sotto pressione e limita i
guadagni al 0,2%. Antofagasta (ANTO.L: Quotazione), BHP Billiton (BLT.L: Quotazione),
Rio Tinto (RIO.L: Quotazione) e Xstrata XTA.L scendono tra lo 0,1 e
l'1,15%. 
 * Balzo dell'8% per il gruppo di elettronica Premier Farnell
PFL.L che ha parlato di un ritorno alla crescita delle vendite
negli ultimi due mesi.