BORSE EUROPA - Indici pesanti su timori Dubai, giù bancari

giovedì 26 novembre 2009 15:34
 

                               indici              chiusura
                           alle 15,25     var%      2008
---------------------------------------------------------------


DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.833,97    -2,17    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        998,62    -2,28       831,97
DJ Stoxx banche          220,17    -4,15      149,51
DJ Stoxx oil&gas         315,33    -1,81      264,50
DJ Stoxx tech            177,01    -1,72      152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 26 novembre (Reuters) - Seduta all'insegna della
lettera per le borse europee, penalizzate dai problemi di debito
di Dubai che appesantiscono i bancari mentre i minerari
scivolano sulla debolezza di greggio e materie prime.
 Il settore bancario è il peggiore del vecchio continente con
il riemergere delle preoccupazioni sullo stato di salute del
sistema finanziario dopo l'annuncio che due delle società più
importanti di Dubai intendono rimandare il rimborso di miliardi
di dollari di debito.
 I mercati Usa oggi sono chiusi per la festività del
Ringraziamento.
 Intorno alle 15,25 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde oltre
2 punti percentuali. Sui singoli mercati, il Cac-40 francese
.FCHI scende del 2% e il Dax tedesco .GDAXI dell'1,9%.  A
Londra il Ftse 100 .FTSE, dopo una sospensione di quasi tre
ore e mezza legata a problemi tecnici, ha ripreso gli scambi
alle 15 e cede l'1,95%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Sotto pressione anche le auto  dove affonda del
5,7% PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione) sui timori che Qatar Investment
Authority possa tagliare la sua quota del 10% nella casa
automobilistica per fare cassa dopo la richiesta di moratoria
sul debito del governo di Dubai.
 * La vicenda Dubai affossa anche il London Stock Exchange
(LSE.L: Quotazione), che lascia sul terreno il 5,4% per le preoccupazioni
sulla quota in mano alla borsa di Dubai, che vanno a sommarsi
agli effetti della semestrale con utili in calo annunciata ieri.
 * In calo del 4,7% SAINT-GOBAIN (SGOB.PA: Quotazione), declassata oggi a
"sell" da Goldman Sachs. 
 * La compagnia assicurativa britannica LEGAL & GENERAL
(LGEN.L: Quotazione) perde il 5,7% dopo che Citigroup ha tagliato il rating
a "sell" da "hold" citando "sfide strategiche".
 
 ((Redazione Milano; +39 02 66129549;
sabina.suzzi@thomsonreuters.com; RM:
sabina.suzzi.reuters.com@reuters.net))
 Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia