BORSE EUROPA - Vendite in scia Asia, Dubai pesa su banche

giovedì 26 novembre 2009 10:38
 

                               indici              chiusura
                           alle 10,20     var%      2008
---------------------------------------------------------------


DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.840,89    -1,93    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.001,39    -2,01       831,97
DJ Stoxx banche          221,92    -3,39      149,51
DJ Stoxx oil&gas         315,55    -1,74      264,50
DJ Stoxx tech            177,22    -1,6       152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 26 novembre (Reuters) - Mattinata all'insegna della
lettera sulle principali piazze europee: la debolezza di bancari
e di titoli sensibili alle oscillazioni dei prezzi delle materie
prime deprime gli indici del Vecchio Continente sulla scia delle
perdite in Asia, dove gli esportatori hanno risentito della
flessione del dollaro.
 A deprimere i bancari è soprattutto la preoccupazione per la
possibile esposizione al debito del Dubai.
 Oggi mancherà inoltre l'ispirazione di Wall Street, chiusa
per la festa del Ringraziamento.
 Intorno alle 10,20 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 perde circa
 il 2%. Sui singoli mercati, il Ftse 100 .FTSE londinese cede
l'1,6%, il Cac-40 francese .FCHI il 2% e il Dax tedesco
.GDAXI il 2%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Sotto pressione anche le auto  dove affonda del 7%
PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione), colpita oggi da alcuni downgrade.
 * Fra i bancari generalmente depressi, spicca anche la
pesantezza degli istituti greci  che estendono le
perdite delle precedenti sedute penalizzate dai timori per
l'allargamento dei differenziali sui titoli di stato e le sue
ricadute sugli utili.
 * Venduta SAINT-GOBAIN (SGOB.PA: Quotazione), declassata oggi a "sell"
da Goldman Sachs. Il broker è intervenuto a modificare la
raccomandazione anche su altri titoli del settore dei
costruttori , inclusa l'italiana BUZZI UNICEM (BZU.MI: Quotazione),
che si posiziona tra i peggiori in Europa.
 * Contengono le perdite i farmaceutici, tradizionalmente
difensivi con NOVARTIS NOVN.VX in evidenza dopo aver concluso
ieri un accordo di licenza con gli americani della Incyte
(INCY.O: Quotazione).
 * Sul fronte dei titoli minori, vendite e obiettivi di utile
deludenti per il 2009 e il 2010 deprimono il gruppo di
call-center francese TELEPERFORMANCE (ROCH.PA: Quotazione).
 * In controtendenza la tedesca RATIONAL (RAAG.DE: Quotazione),
specializzata articoli per la cucina, dopo che Deutsche Bank ha
raddoppiato il prezzo obiettivo del titolo a 115 da 58 euro,
promuovendolo a "hold" da "sell".
 ((Redazione Milano, +39 02 66129638; RM:
mariapia.quaglia.reuters.com@reuters.net; email:
mariapia.quaglia@thomsonreuters.com))
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
 Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia