BORSE EUROPA - Girano in negativo dopo dato rivisto Pil Usa

martedì 24 novembre 2009 17:02
 

                               indici              chiusura
                           alle 16,45     var%      2008
---------------------------------------------------------------


DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.877,28    -0,72    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3      1.017,57    -0,57      831,97
DJ Stoxx banche          230,29    -1,32      149,51
DJ Stoxx oil&gas         320,20    -0,76      264,50
DJ Stoxx tech            179,61    -1,10      152,86
---------------------------------------------------------------
 LONDRA, 24 novembre (Reuters) - Le Borse europee hanno
girato in negativo dopo che il dato rivisto sul pil americano ha
mostrato che l'economia nel terzo trimestre è cresciuta più
lentamente di quanto inizialmente stimato. 
 L'azionariato del Vecchio continente, dopo una mattinata
tutta negativa sulla scia delle Borse asiatiche, aveva
recuperato a metà giornata.
 Intorno alle 16,45 il FTSEurofirst 300 .FTEU3 cede lo
0,72%. Sui singoli mercati, il Ftse 100 .FTSE londinese scende
dello 0,32%, il Cac-40 francese .FCHI dello 0,77% e il Dax
tedesco .GDAXI dello 0,59%.
 Penalizzati sono soprattutto i titoli bancari, quelli
tecnologici e del mercato automobilistico. Riescono ad evitare
le perdite i farmaceutici.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * Il settore bancario è tra i peggiori. Royal Bank of
Scotland (RBS.L: Quotazione), BNP Paribas (BNPP.PA: Quotazione), Societe Generale
(SOGN.PA: Quotazione) and UBS UBSN.VX perdono tutte oltre il 2%, con Rbs a
-3,7%.
 * In rialzo di oltre il 2% Lloyds Banking Group (LLOY.L: Quotazione),
che ha fissato il prezzo dell'aumento di capitale record da 13,5
miliardi di sterline a 37 pence per azione, pari a uno sconto
inferiore alle attese.
 * Affonda il gruppo elettronico francese Legrand (LEGD.PA: Quotazione)
dopo che i soci Wendel (MWDP.PA: Quotazione) e Kohlberg Kravis Roberts
KKR.AS hanno detto di voler ridurre la loro quota al 50% dal
61%.
 * I farmaceutici restano piatti, con  AstraZeneca (AZN.L: Quotazione) e
Merck (MRCG.DE: Quotazione) che evitano le perdite e Novartis NOVN.VX,
Roche Holding ROG.VX e Shire (SHP.L: Quotazione) in leggero rialzo. 
 * Rio Tinto (RIO.L: Quotazione) perde lo 0,84% dopo una giornata
movimentata dalle voci su una possibile uscita dall'azionariato
di Chinalco.
 * La britannica Informa (INF.L: Quotazione) perde quasi l'8% dopo aver
reso noto di essere in trattativa per acquistare Springer
Science e Business Media.
 * Carrefour (CARR.PA: Quotazione) guadagna oltre il 3% dopo la
promozione ottenuta da Jp Morgan. 
 
 
 ((Redazione Milano, Reuters Messaging:
elisa.anzolin.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129692,
milan.newsroom@news.reuters.com))
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia