Ritratto intimo di Patti Smith presentato al Festival di Berlino

sabato 9 febbraio 2008 17:51
 

BERLINO (Reuters) - Patti Smith odia le etichette, ma se si dovesse scegliere una frase per descrivere la cantante, poetessa, pittrice e attivista politica nata negli Stati Uniti, l'unica adatta potrebbe essere quella di donna rinascimentale.

Un documentario intimo sulla sua vita, girato in un periodo di 12 anni, ritrae la sessantunenne Smith come una smaliziata commentatrice che analizza i grandi temi della vita, dalla politica alla famiglia, dall'arte alla morte, ma che, allo stesso tempo, riesce ancora a trasformarsi in diva capace di versare lacrime e rabbia quando sale sul palcoscenico.

Realizzato dal regista Steven Sebring e girato per la maggior parte in bianco e nero, "Patti Smith: Dream of Life" riesce ad avvicinarsi in maniera davvero intima al soggetto analizzato.

Un lavoro sperimentale fatto con camera e montaggio, restituiscono una fotografia inusuale della pioniera della musica punk.

"Non è un film sul rock'n'roll film, non è un film su un concerto, è un film umanistico", ha detto oggi Smith ai giornalisti dopo la presentazione della pellicola al Festival di Berlino.

Sebring, che ha sviluppato una vera amicizia con la cantante durante l'interminabile periodo di ripresa, ha detto che girare il documentario su di lei era diventato "come una droga". E così facendo, ha accumulato talmente tante immagini che per montare il lungometraggio finale ci ha messo più di un anno.

Il regista ha catturato una serie di immagini toccanti tra cui una visita di Smith ai suoi genitori, alcune performance a concerti, un paio di manifestazioni a cui la cantante ha partecipato, un viaggio in Giappone e uno a Gerusalemme, e alcuni momenti di semplice riflessione registrati nella sua casa disordinata.

Il racconto comincia quando, all'inizio degli anni Novanta Smith si appresta a ritornare sotto i riflettori seguendo un tour di Bob Dylan dopo 16 anni passati senza salire su un palcoscenico.

 
<p>La musicista americana Patti Smith saluta i fan durante una conferenza stampa di presentazione del documentario a lei dedicato "Patti Smith: Dream of Life" al Festival del cinema di Berlino. REUTERS/Johannes Eisele (GERMANY)</p>