Istat,italiani più longevi,aumentano immigrati e coppie di fatto

giovedì 7 febbraio 2008 16:38
 

MILANO (Reuters) - Gli italiani vivono più a lungo, si sposano di meno e accolgono sempre più immigrati nel loro paese. E' questo, in sintesi, il quadro che esce dalle stime diffuse oggi da Istat sugli indicatori demografici per l'anno 2007.

Secondo le prime anticipazioni, che potranno subire aggiornamenti a luglio quando saranno disponibili i dati aggregati per tutto il 2007, è aumentata la vita media degli abitanti del Belpaese.

Gli uomini vivono in media 78,6 anni e le donne 84,1, con una crescita rispetto all'anno scorso rispettivamente di 0,3 e 0,2.

L'allungamento della vita media, però, non ha fermato il calo delle unioni matrimoniali.

Nonostante in Italia risulti invariato il tasso di natalità (1,34 figli per donna), le coppie si sposano meno e preferiscono convivere. I matrimoni celebrati nel 2007 sono infatti 242mila contro i 270 mila registrati cinque anni prima.

Infine, la stima conferma la tendenza dell'Italia ad aprirsi all'immigrazione. Le anticipazioni dell'Istat parlano di circa 390mila immigrati, pari ad un tasso di 6,6 per mille abitanti, in crescita rispetto al 3,7 dell'anno scorso.