Coni si allea con Ferrari per far vincere squadre olimpiche

lunedì 25 febbraio 2008 16:26
 

MILANO (Reuters) - Il Coni ha annunciato oggi la nascita di un progetto di collaborazione con Ferrari per migliorare i materiali e le attrezzature utilizzate dalle squadre olimpiche italiane. Lo dice un comunicato del Comitato olimpico nazionale.

La collaborazione, che inizialmente durerà due anni, si articola in tre squadre di lavoro che hanno l'obiettivo di sfruttare l'esperienza maturata dai tecnici delle "rosse" di Maranello per migliorare la dinamica, i veicoli e i materiali utilizzati nelle varie discipline olimpioniche, e in particolare per quelle invernali.

Gli sport che potranno trarre maggiore beneficio dalla collaborazione con i costruttori dei bolidi sportivi, si legge nella nota, sono infatti il bob, lo slittino, lo skeleton, lo sci e il pattinaggio. Tutti sport dove le tre aree di studio su cui si concentreranno gli esperti hanno grande rilevanza e per i quali l'accordo potrebbe già portare i suoi frutti nella prossima edizione dei Giochi, in programma a Montreal nel 2010.

Altri sport estivi in cui si spera che il know how accumulato da Ferrari possa dare buoni frutti sono la vela e la canoa.

L'accordo, nato dall'incontro tra il presidente di Ferrari Luca Cordero di Motezemolo e dal presidente del Coni Giovanni Petruccioli durante gli scorsi Giochi invernali di Torino, prevede che le tre squadre di lavoro siano basate a Maranello, dice il comunicato.

 
<p>Una Ferrari guidata da pluri-campione Michael Schumacher, in un'immagine di archivio. REUTERS/Albert Gea</p>