Maltempo, isolata la Valtellina, evacuate 300 persone

domenica 13 luglio 2008 18:32
 

MILANO (Reuters) - Le forti precipitazioni che si sono abbattute sul nord d'Italia hanno oggi isolato la Valtellina costringendo la Protezione civile ad evacuare circa 300 abitanti sparsi in diversi paesi della valle in provincia di Sondrio, secondo quanto riferito sul sito della Protezione civile lombarda (www.protezionecivile.regione.lombardia.it).

Le situazioni più critiche, causate dalle forti piogge che hanno determinato lo straripamento di alcuni torrenti e lo smottamento di fango e detriti, si sono registrate nei comuni di Berbenno, Val Masino, Talamona, Colorina.

A Val Masino, secondo quanto riportato sul sito dell'agenzia di soccorso, sono state evacuate 150 persone a scopo precauzionale per "problemi sui versanti laterali e con il torrente Bisolo". Gli evacuati sono stati alloggiati in un albergo nei dintorni.

A Colorina, 120 persone sono state recuperate in elicottero e portate a Sondrio, e a Berbenno sono state fatte evacuare altre 30 persone dove i forti temporali hanno provocato "lo straripamento del torrente Finale che ha allagato la S.S. 38 dello Stelvio", come si legge sul sito.

Bloccando le strade principali e la linea ferroviaria, il maltempo ha praticamente isolato la Valtellina, che, secondo la Protezione civile, al momento risulta accessibile unicamente dal Passo dell'Aprica.