Phil Collins pensa di prendere una pausa e esclude nuove tournée

venerdì 23 maggio 2008 12:50
 

di Daniel Magnowski

LONDRA (Reuters) - Dopo aver venduto milioni di dischi sia come solista che con il gruppo dei Genesis, è venuta l'ora per il musicista britannico Phil Collins di abbandonare il circuito dei concerti e forse anche quello della musica più in generale.

Dopo l'ultimo tour europeo in cui ha rispolverato alcuni vecchi successi come 'Turn It On Again', 'Land of Confusion' e 'Invisible Touch', tornando a suonarli dal vivo per la prima volta dopo 15 anni, Collins ne ha abbastanza di vivere in giro per il mondo.

"Non andrò più in tournée", ha detto a Reuters questa settimana. "Non posso lamentarmi troppo, stavo sempre in hotel di lusso e viaggiavo in prima classe ... ma di solito stavo via per tre mesi alla volta, e alla terza o quarta settimana ti rendi conto che hai ancora due mesi davanti".

Contante, cantautore e batterista, Collins vuole prendersi una pausa non solo dalle tournée ma dal mondo della musica più in generale, anche se è difficile per lui dire addio per sempre allo studio di registrazione.

"Sono un po' a corto di idee", ha detto Collins. "Ho fatto delle cose per i miei figli, ma la parola 'pensione' sembra suggerire lunghi periodi senza fare niente e un paio di scarpe da golf".

 
<p>Phil Collins in una foto d'archivio. REUTERS/ Mike Cassese (CANADA)</p>