Disegnatore Calvin&Hobbes contro plagio italiano

lunedì 21 gennaio 2008 20:27
 

MILANO (Reuters) - Bill Waterson, disegnatore del famoso fumetto Calvin&Hobbes ha vinto oggi in Italia il primo round di una battaglia legale che lo vede impegnato in tutto il mondo contro il merchandising dei suoi personaggi.

Un giudice civile di Milano ha disposto infatti oggi la rimozione di un cartellone pubblicitario che riproduceva una sospetta contraffazione dei personaggi del fumetto Calvin&Hobbes, in seguito alla denuncia avanzata dallo stesso Waterson.

Oltre al provvedimento cautelare contro la pubblicità esposta nella provincia di Milano, a Cernusco sul Naviglio, il giudice ha autorizzato il sequestro delle magliette e dei gadget raffiguranti fumetto di Calvin e venduti nel negozio Sama Srl, sempre di Cernusco.

Il contenzioso è stato avviato dall'avvocato Elisabetta Racca per conto dal fumettista americano che, secondo il suo legale, è impegnato in una battaglia mondiale contro il plagio del suo fumetto.

Secondo Racca, infatti, Waterson vorrebbe che i suoi personaggi rimanessero il più possibile "puri", evitando qualsiasi sfruttamento al fine di vendere prodotti diversi dai fumetti. Per questo avrebbe sempre rifiutato di vendere i marchi e di autorizzare la produzione di qualsiasi gadget ispirato allo scatenato ragazzino e al suo fedele pupazzo.

Oltre ai provvedimenti cautelari, il giudice milanese ha disposto il pagamento penale di 500 euro per ogni violazione contestata.

Pur essendosi sviluppata al nord, la storia di questo contenzioso nasce a Bari, dove un anno fa venne aperto contenzioso da parte della società italiana che si occupa della distribuzione del fumetto di Calvin contro una ditta pugliese che produceva magliette e gadget con l'icona del bimbo spettinato e del suo tigrotto.

Nell'autunno dell'anno scorso poi, venne individuato il rivenditore dei gadget al nord e Racca intervenne per conto di Waterson.

Oggi il giudice ha disposto i provvedimenti cautelari, mentre giudizio di merito inizierà tra ventina di giorni.