Maturità con errori: Ministero indaga, nomina nuovo responsabile

venerdì 20 giugno 2008 15:19
 

MILANO (Reuters) - Dopo gli errori riscontrati nelle prova di maturità di quest'anno, il Ministero dell'Istruzione ha nominato oggi un nuovo presidente della struttura incaricata di elaborare i testi degli esami di stato e ha aperto un'indagine per accertare le responsabilità di quanto accaduto. Lo riferisce una nota del ministero dell'Istruzione.

"Contestualmente alla nomina del nuovo presidente della struttura tecnica per gli esami di Stato, il professor Luciano Favini, il Ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca sta accertando le responsabilità dei dirigenti preposti all'elaborazione delle tracce d'esame al fine di adottare le opportune sanzioni", si legge nel comunicato.

Il nuovo dirigente sostituirà Caterina Petruzzi, sollevata dall'incarico ieri a seguito dell'identificazione di un errore nelle tracce del tema di italiano in cui si attribuiva al poeta Eugenio Montale di aver dedicato un'opera a una donna quando era invece dedicata ad un uomo.

Anche ieri, secondo quanto riferito dai media, si sarebbero riscontrati nuovi errori nel secondo giorno di esame: omissioni e inesattezze sarebbero stato trovate sia nella versione di greco per i licei classici, che nella prova di inglese per gli istituti turistici.

 
<p>A sinistra, il ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini REUTERS/ Dario Pignatelli</p>