Domenica alle 2 torna ora legale, previsto risparmio 84 milioni

venerdì 28 marzo 2008 17:42
 

MILANO (Reuters) - Nella notte tra sabato e domenica prossimi si tornerà in Italia all'ora legale, dopo cinque mesi di ora solare, e con un'ora in più di luce sarà previsto un risparmio di circa 84 milioni di euro.

Alle 2 di domenica 30 marzo si sposteranno le lancette dell'orologio in avanti di un'ora.

"Si prevede, con un'ora in più di luce durante i prossimi sette mesi, un risparmio complessivo dei consumi di energia elettrica pari a 646,2 milioni di kilowattora (...) con una stima del risparmio economico relativo all'ora legale per il 2008 di 84 milioni di euro", ha scritto in una nota Terna, la società che gestisce la rete di trasporto ad alta tensione.

Un kilowattora costa in media al cliente finale 13 centesimi di euro al netto delle imposte.

Terna ha aggiunto che la stima del 2008 è sostanzialmente in linea con quanto l'Italia ha risparmiato lo scorso anno, cioè 645,2 milioni di kilowattora.

Secondo Terna, con l'ora legale dal 2004 al 2007 l'Italia ha risparmiato, complessivamente, oltre 2,5 miliardi di kilowattora corrispondenti a circa 300 milioni di euro.

L'ora solare verrà ripristinata il 26 ottobre 2008.