Olio semi girasole,anche in Italia quello ucraino contaminato

lunedì 28 aprile 2008 14:45
 

BRUXELLES (Reuters) - L'Unione europea ha detto oggi che dell'olio di semi di girasole prodotto e importato dall'Ucraina e venduto in alcuni Paesi del blocco, tra cui l'Italia, risulta contaminato con alcuni olii minerali dannosi per la salute.

Lo ha riferito oggi Michael Mann, un portavoce della Commissione europea precisando che l'olio "contaminato" è stato trovato, oltre che in Italia, anche in Francia, Olanda e Spagna.

Mann ha parlato di un rischio limitato per la salute, precisando che l'allarme è stato lanciato dalle autorità francesi, le prime a effettuare le analisi sull'olio in questione.

Secondo il portavoce, le quantità di olii minerali trovate dalle autorità francesi sono pari a 7 grammi per chilo di olio, una percentuale che non rappresenta un rischio diretto, a meno che non se ne faccia un uso continuato.

"I quattro Paesi in cui è stato trovato il prodotto stanno prendendo le misure necessarie per rimuoverlo dal mercato", ha detto il portavoce aggiungendo che l'Ue ha detto che sta aspettando una risposta dalle autorità ucraine sulla vicenda.

Secondo quanto riferito, l'olio dopo essere stato prodotto in Ucraina, arrivava via mare in Francia da dove veniva successivamente diffuso negli altri Paesi.

Recentemente in Italia, i carabinieri del Nas di Napoli hanno sgominato una organizzazione che aromatizzava l'olio di semi e lo vendeva come d'oliva extravergine, preparandosi anche ad esportarlo in Stati Uniti e Germania.

Nel mese di aprile l'Italia è stata coinvolta anche nello scandalo della mozzarella di bufala contenente presunte tracce di diossina che ha visto alcuni Paesi, anche extra-Ue, bloccare le importazioni del famoso latticino campano.