Fotografia, scatto soldato Usa stremato vince World Press Photo

venerdì 8 febbraio 2008 11:32
 

AMSTERDAM (Reuters) - L'immagine di un soldato americano stremato in a bunker in Afghanistan, scattata dal britannico Tim Hetherington per la rivista Vanity Fair, ha vinto uno dei più prestigiosi premi fotografici: il World Press Photo per le fotografie giornalistiche.

La giuria ha definito la fotografia come un'immagine in grado di spiegare "l'estrema stanchezza di un uomo -- e quella di una nazione".

Nel 2007 i premi per le fotografie sono andati a 59 fotografi di 23 nazionalità.

Getty Images Inc. ha vinto cinque premi tra cui anche un riconoscimento per gli scatti dell'assassinio del leader dell'opposizione pakistana Benazir Bhutto.

In questa edizione i fotografi Reuters non hanno vinto alcun premio. Mentre quelli dell'agenzia Associated Press si sono classificati in due categorie. Quest'anno secondo quanto riferito dagli organizzatori, c'è stato un numero record di partecipanti con 5.019 persone provenienti da 125 Paesi che hanno inviato un totale di 80.536 scatti.

 
<p>La foto del britannico Tim Hetherington, per Vanity Fair, che ha vinto il World Press Photo. La foto &egrave; stata scattata a un soldato americano in un bunker a Korengal Valley, in Afghanistan, &egrave; stata scattata il 16 settembre 2007. REUTERS/Tim Hetherington/Vanity Fair</p>