Brasile produce preservativi in lattice della foresta amazzonica

martedì 8 aprile 2008 11:47
 

BRASILIA (Reuters) - Il governo brasiliano ha cominciato a produrre preservativi con la gomma degli alberi della foresta amazzonica, una decisione che dovrebbe servire a conservare la più grande foresta pluviale al mondo e ridurre la dipendenza del Paese dall'importazione di condom, distribuiti per combattere l'Aids.

La prima industria del Brasile che produce preservativi e che è controllata dallo Stato produrrà 100 milioni di preservativi l'anno, secondo quanto riferito dal ministero della Salute in una nota.

Il lattice viene dalla riserva Chico Mendes e il governo dice i preservativi saranno gli unici prodotti con il lattice ottenuto dalla foresta tropicale.

Gli ambientalisti dicono che l'utilizzo degli alberi della gomma aiuta a creare reddito per gli indios della foresta e ridurre l'abbattimento delle piante.

Oltre 550 famiglie guadagneranno complessivamente 2,2 milioni di reais (cioè 1,3 milioni di dollari) ogni anno dalla produzione di profilattici, secondo quanto detto dal ministero.

Ma l'altro scopo del progetto è quello di ridurre la dipendenza del Brasile dai preservativi d'importazione che vengono distribuiti gratuitamente all'interno di un progetto nazionale per contrastare la diffusione dell'Aids.

Il governo ha detto che il Paese è il più importante compratore singolo di preservativi al mondo. Il Brasile quest'anno ha acquistato infatti un miliardo di profilattici da distribuire nei prossimi due anni, secondo quanto riferito da un portavoce del ministero.

La Chiesa cattolica ha spesso criticato la decisione del governo di distribuire preservativi.

 
<p>In un'immagine di archivio un profilattico. REUTERS/Arthur Jones Dionio</p>