Cina, resta senza clienti primo ristorante in cui è vietato fumo

venerdì 18 gennaio 2008 10:03
 

PECHINO (Reuters) - La prima catena di ristoranti a Pechino in cui non si fuma rischia di fallire dopo che i suoi clienti la frequentano sempre meno in seguito all'entrata in vigore del divieto.

Lo hanno riferito gli organi di informazione di Stato. I cinesi sono i più accaniti fumatori in tutto il mondo facendo convergere le preoccupazioni per il loro stato di salute da parte della comunità internazionale.

"Se stiamo per cessare la nostra attività, lo stiamo facendo con onore", scrive il quotidiano citando Guo Xiaodong, vice direttore della catena.

Meizhou Dongpo ha spiegato ai propri dipendenti come scoraggiare i clienti che vogliono accendersi una sigaretta tra mille difficoltà e resistenze, come ha raccontato Guo.

Pechino, che si sta freneticamente preparando ad accogliere le Olimpiadi del 2008 deve ancora fissare regole chiare sui divieti di fumo, nonostante il premier cinese Wen Jiabao abbia promesso "olimpiadi senza fumo".

 
<p>Un ristorante in cui &egrave; vietato funmare a Hong Kong. REUTERS/Kin Cheung</p>