Hollywood, raggiunto accordo tra case cinematografiche e registi

venerdì 18 gennaio 2008 08:21
 

LOS ANGELES (Reuters) - Il sindacato dei registi di Hollywood ha raggiunto un accordo sul contratto con le case di produzione cinematografiche e gli studio tv in una vicenda che dovrebbe aumentare le pressioni anche sulla vicenda degli sceneggiatori, in sciopero da oltre dieci settimane.

L'accordo -- tra Directors Guild of America e Alliance of Motion Picture and Television Producers -- è stato raggiunto cinque giorni dopo l'inizio delle trattative.

L'accordo fissa per tre anni le condizioni di lavoro e di stipendio dei registi, tenendo in considerazione anche i compensi per le opere diffuse sui nuovi supporti come Dvd e Internet, un punto chiave anche nella trattativa con gli sceneggiatori.

Questa trattativa è legata allo sciopero degli sceneggiatori. All'appello della Writers Guild of America circa 10.500 autori hanno smesso di lavorare il 5 novembre scorso per avere compensi più alti per le opere diffuse su Internet.

Le trattative si sono interrotte il 7 dicembre. Lo sciopero ha avuto conseguenze per le riprese di serie tv e altri progetti cinematografici. La scorsa domenica la cerimonia dei Golden Globe è stata cancellata e sostituita con una semplice conferenza stampa.

 
<p>Una immagine della protestya degli sceneggiatori davanti alla sede degli Universal Studios a Los Angeles. REUTERS</p>