Olimpiadi, fiaccola arriva a Bangkok. Imponenti misure sicurezza

venerdì 18 aprile 2008 08:28
 

BANGKOK (Reuters) - La fiaccola olimpica è giunta oggi nella capitale della Thailandia, Bangkok, tra imponenti misure di sicurezza, con la polizia pronta a bloccare ogni forma di protesta da parte degli attivisti contro il governo cinese.

Anche in Thailandia sono attese molte proteste da parte dei gruppi che manifestano contro le violazioni dei diritti umani di Pechino e il comportamento cinese nella regione del Tibet.

Secondo quanto riferito dal responsabile del Comitato olimpico thailandese, Yuthasak Sasiprapa, se le proteste avverranno in modo pacifico, i manifestanti non incorreranno nelle sanzioni della polizia.

"Se saranno pacifiche, va bene", ha detto Sasiprapa a Reuters.

"Ma non tollereremo nessun episodio di violenza o di protesta illegale. Sia la fiaccola che i tedofori saranno scortati dalla polizia lungo tutto il percorso".

Il percorso della fiaccola dovrebbe inziare domani alle 10 (ora italiana).

La polizia tiene sotto particolare controllo la zona in cui si trova la sede delle Nazioni Unite a Bangkok dove dovrebbe svolgersi una manifestazione di protesta.

Il percorso della fiaccola olimpica è stato oggetto di vari sabotaggi in segno di protesta contro il governo cinese. Le Olimpiadi si svolgeranno a Pechino dall'8 al 24 agosto.

 
<p>Bangkok attende la torcia olimpica. REUTERS/Chaiwat Subprasom</p>