Amsterdam: via vetrine "a luci rosse", saranno negozi di lusso

lunedì 17 dicembre 2007 17:23
 

AMSTERDAM (Reuters) - L'amministrazione di Amsterdam ha annunciato oggi che vuole "ripulire" il famoso quartiere a luci rosse per mettere in atto un giro di vite contro la tratta di esseri umani, il riciclaggio di denaro e l'abuso di alcolici e sostituire le "vetrine" delle prostitute con negozi di lusso.

Il sindaco di Amsterdam Job Cohen ha detto, in una conferenza stampa, che intende porre un freno alla criminalità organizzata, la cui crescente influenza ha danneggiato il centro storico della città.

"L'immagine romantica della zona è sorpassata, se notate gli abusi nell'industria del sesso e questo è il motivo per cui il consiglio deve agire", ha detto il primo cittadino. "Non vogliamo liberarci della prostituzione ma vogliamo ridurre in modo significativo la criminalità".

Cohen ha reso noto che la città intende rivedere in parte la piena legalizzazione della prostituzione introdotta in Olanda nel 2000 perché non ha raggiunto il riultato di fare emergere il lavoro dall'ombra e proteggere le prostitute.

 
<p>Un'immagine del quartiere a luci rosse di Amsterdam. REUTERS/Koen van Weel (NETHERLANDS)</p>