Usa, all'asta metà cantina di vini:raccoglie 1,7 milioni dollari

lunedì 17 marzo 2008 10:39
 

NEW YORK (Reuters) - L'imprenditrice americana V. Cheryl Womack ha fatto spazio nella sua cantina di vini e ha raccolto circa 1,7 milioni di dollari in un'asta in cui ha venduto la metà della sua collezione di bottiglie, battute nella sede di New York di Sotheby's sabato scorso.

La vendita di vini rari e pregiati ha permesso di raccogliere complessivamente 3,96 milioni di dollari tra cui 1,7 milioni provenienti dalla vendita di 4.775 bottiglie di Womack da Bordeaux, Borgogna, California e Australia.

Due casse di Chateau Petrus del 1990 sono state vendute all'asta per 48.400 dollari l'una e sono andate ad altri acquirenti americani, mentre altre due casse di Petrus del 1998 sono state battute a 36.300 dollari l'una e sono state acquistate da alcuni britannici.

Le identità degli acquirenti non sono state rese note.

In un'intervista realizzata prima dell'asta, Womack, 57 anni, ha detto che vendeva metà dei suoi vini perché: "Non riuscirò mai a bere tutto questo vino e questo è un modo per mettere in circolazione in tutto il mondo le bottiglie in modo che qualcuno possa berle".

 
<p>Bottiglie di vino pregiato in vendita presso un'enoteca di San Francisco, California. Gennaio 2008. REUTERS/Robert Galbraith</p>