Studio Usa: immediati benefici per la salute delle ex fumatrici

mercoledì 7 maggio 2008 10:33
 

CHICAGO (Reuters) - Le donne che smettono di fumare possono trarre importanti benefici per la propria salute nel giro di cinque anni, ma servono decenni per porre rimedio ai danni provocati dalle sigarette all'apparato respiratorio e per ridurre il rischio di cancro ai polmoni.

E' quanto hanno detto alcuni ricercatori statunitensi che hanno condotto uno studio sull'argomento.

Le ex fumatrici, entro i primi cinque anni, riducono del 13% il rischio di decesso provocato da ogni tipo di causa, tra cui anche problemi cardiaci e vascolari.

Secondo lo studio, dopo 20 anni il rischio di decesso provocato da ogni tipo di causa, è lo stesso sia per coloro che hanno smesso di fumare sia per coloro che invece non hanno mai acceso una sigaretta.

Gli scienziati inoltre hanno scoperto che le donne che hanno iniziato a fumare tardi sono esposte a un rischio inferiore per quanto riguarda problemi ai polmoni o al cuore.

La ricerca è stata condotta dalla Harvard School of Public Health a Boston ed è stata pubblicata nel Journal of the American Medical Association.

L'Organizzazione mondiale della Sanità ha stimato che entro il 2030 le morti causate dal fumo saranno circa 3 milioni ogni anno nei Paesi industrializzati e 7 milioni in quelli in via di sviluppo.

 
<p>Una donna fuma una sigaretta. REUTERS/Russell Cheyne (BRITAIN)</p>