Calcio, Briatore: azionisti "Queens" non vogliono buttare soldi

mercoledì 26 marzo 2008 11:53
 

LONDRA (Reuters) - Flavio Briatore ha immesso altri milioni nelle casse della squadra inglese del Queens Park Ranger grazie a un nuovo contratto di sponsor.

Ma il team manager della scuderia di Formula Uno, Renault, ha detto chiaramente che i proprietari della squadra, che gioca nell'equivalente della nostra Serie B, non hanno alcuna intenzione di imitare il magnate proprietario del Chelsea, Roman Abramovich, continuando a spendere molti soldi per la squadra.

"Non stiamo buttando i nostri soldi", ha spiegato Briatore in una conferenza stampa in cui ha annunciato un contratto quainquennale da 20 milioni di sterline (pari a 39,85 milioni di dollari) firmato con l'azienda di abbigliamento sportivo Lotto, definito dalla squadra il più consistente di tutti i tempi.

"Quello che abbiamo fatto finora è la dimostrazione che non stiamo affatto buttando via i nostri soldi", ha detto il manager Renault.

"E' del tutto errato paragonare il Qpr con il Chelsea. Vogliamo fare a modo nostro", ha aggiunto Briatore. "Quando qualcuno entra in un settore tutti dicono che rappresenta sangue fresco da succhiare. Qui non c'è niente da succhiare. Non abbiamo sangue".

Briatore ha acquistato la squadra di calcio inglese lo scorso settembre assieme a un gruppo di amici tra cui il miliardario Bernie Ecclestone, che aveva cercato di acquisire il Chelsea prima che lo facesse Abramovich.

 
<p>Flavio Briatore a Monaco in una immagine di archivio. REUTERS/Pascal Deschamps</p>