April 16, 2008 / 6:33 AM / 9 years ago

Il Papa negli Usa: basare decisioni su principi morali

4 IN. DI LETTURA

<p>Papa Benedetto all'arrivo alla Andrews Air Force Base, in Maryland.Osservatore Romano</p>

WASHINGTON (Reuters) - Presentandosi come amico degli Stati Uniti, Papa Benedetto XVI ha chiesto agli americani e ai loro leader di fondare le decisioni politiche e sociali su principi morali e creare una società più giusta.

Parlando al presidente americano George W. Bush alla Casa Bianca nel primo giorno completo della sua visita negli Usa, il Papa ha anche chiesto "pazienti sforzi alla diplomazia internazionale per risolvere i conflitti" e promuovere il progresso nel mondo.

"Vengo come amico, da annunciatore del Vangelo e come uno che ha grande rispetto di questa vasta società pluralistica", ha detto il Papa in un discorso dopo la cerimonia di benvenuto di Bush alla Casa Bianca.

Bush ha citato il ruolo della fede nella vita americana, che il Pontefice aveva lodato in alcune osservazioni ai giornalisti che hanno viaggiato con lui sull'Atlantico.

"Qui in America, troverà una nazione che accoglie il ruolo della religione nella sfera pubblica", ha detto Bush.

"In un mondo dove alcuni invocano il nome di Dio per giustificare atti di terrorismo, omicidi e odio, abbiamo bisogno del suo messaggio che Dio è amore. E abbracciare questo amore è la via più sicura per salvare gli uomini dal cadere vittime degli insegnamenti del fanatismo e del terrorismo", ha detto.

Benedetto XVI, che proprio oggi festeggia 81 anni, ha lodato la società americana, inserendo nel suo discorso riferimenti ai padri fondatori, citando la Dichiarazione d'Indipendenza e il primo presidente, George Washington.

Nessun Riferimento Ad Aborto E Iraq

Non ha invece fatto riferimenti espliciti a temi quali l'aborto e la guerra in Iraq, evitando così di parlare di qualsiasi cosa che potesse essere vista come una presa di posizione nella campagna presidenziale.

Benedetto XVI e Bush sono entrambi contro l'aborto e la ricerca sulle cellule staminali embrionali, ma la pensano in modo diverso riguardo a vicende come la guerra in Iraq e la pena capitale.

Il Papa si è concentrato sulle radici religiose dell'America, che ha detto essere stata una grande forza nel processo che ha "forgiato l'anima della nazione" e le ha guadagnato l'ammirazione del mondo.

"Mentre la nazione affronta le sempre più complesse questioni politiche ed etiche del nostro tempo, sono sicuro che gli americani troveranno nella loro fede religiosa una preziosa fonte di ispirazione per cercare un dialogo ragionato, responsabile e rispettoso nello sforzo di costruire una società più umana e libera", ha detto.

Benedetto XVI - che durante la sua prima visita negli Usa andrà a New York e parlerà all'Onu - è il secondo Pontefice che negli ultimi trent'anni visita la Casa Bianca.

Il Papa ha concluso il suo discorso con un "Dio benedica l'America".

Alla cerimonia hanno partecipato più di 9.000 persone, rendendola "una delle più vaste cerimonie di benvenuto mai ospitate alla Casa Bianca", come ha detto la portavoce di Bush, Dana Perino.

Tra i partecipanti, la first lady Laura Bush, il vicepresidente Dick Cheney con la moglie Lynne e la speaker della Camera Nancy Pelosi.

Più tardi, il Papa incontrerà i vescovi americani nella basilica della Immacolata Concezione dove affronterà l'imbarazzante questione degli abusi sessuali sui minori da parte di preti pedofili, per i quali ieri aveva detto di "vergognarsi profondamente".

Lo scandalo, venuto alla luce nel 2002 e che ha costretto le diocesi americane a pagare risarcimenti per circa 2 miliardi di dollari, ha offuscato l'immagine della Chiesa e ha creato molta insoddisfazione tra i cattolici americani.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below