Arte, opera di Bacon segna record dopoguerra per opere all'asta

giovedì 15 maggio 2008 08:37
 

NEW YORK (Reuters) - Un quadro di Francis Bacon dal titolo "Triptych, 1976" è stato venduto per 86 milioni di dollari ieri ad un'asta d'arte contemporanea da Sotheby's, in un record per le vendite di opere d'arte nel dopoguerra che ha contribuito a far registrare il miglior risultato della casa d'aste in circa 300 anni di vita.

Con 362 milioni di dollari commissioni comprese, la casa d'aste ha decisamente migliorato anche i risultati raggiunti con le aste di opere degli Impressionisti e di arte moderna.

Si tratta della seconda serata di fila in cui sono stati segnati importanti record in questo mercato, dopo che "Benefits Supervisor Sleeping" di Lucian Freud ha segnato un nuovo record per l'opera di un artista vivente, ed è stata battuta per 33,64 milioni di dollari da Christie's.

Sotheby's ha detto che il dipinto di Bacon sarebbe stato venduto a circa 70 milioni di dollari, facendolo diventare l'opera con il prezzo più alto nell'asta di primavera, ma due acquirenti che hanno partecipato via telefono hanno fatto salire il prezzo a 86.281.000 dollari.

Il precedente record per un'opera dell'irlandese Bacon, morto nel 1992, era di 52,68 milioni di dollari, ed è stato raggiunto l'anno scorso.

 
<p>Due visitatori davanti al trittico di Francis Bacon "Triptych 1974-1977" nella casa d'aste Christie's. REUTERS/Alessia Pierdomenico</p>