Padova, arrestati 10 ultras per scontri in partita con Cremonese

giovedì 14 febbraio 2008 08:52
 

MILANO (Reuters) - La polizia di Padova ha arrestato dieci ultras padovani accusati di aggressione e sequestro di cinque auto, in un episodio avvenuto dopo la partita di calcio di serie C Padova-Cremonese, lo scorso dicembre.

A dirlo la polizia patavina in una nota diffusa oggi, in cui si precisa che nell'operazione sono state effettuate anche 12 perquisizioni domiciliari.

"Lo scorso 2 dicembre, due pullman con a bordo un centinaio di tifosi della Cremonese che stavano tornando dopo aver assistito all'incontro di calcio Padova-Cremonese, si fermavano nell'area di servizio 'Scaligera' ed un manipolo di persone travisate con cappucci, berretti e sciarpe, armate di bottiglie, mazze da baseball, spranghe e cinture con fibbie, all'improvviso si scagliava contro alcuni tifosi lombardi che erano rimasti all'esterno dell'autogrill", si legge nella nota.

Le forze dell'ordine sono riuscite a individuare gli aggressori -- noti ultras del Padova Calcio -- che avevano pedinato i tifosi cremonesi fino alla sosta nella stazione di servizio.

All'operazione hanno partecipato agenti della Digos di Verona e Padova, la questura di Cremona e la sezione della Polizia Stradale di Verona.

 
<p>Immagine d'archivio di scontri allo stadio. REUTERS/Alessandro Garofalo (ITALY)</p>