Missione su Marte: prelevato terriccio, si cerca acqua

giovedì 12 giugno 2008 11:30
 

LOS ANGELES (Reuters) - Dopo giorni di lotta con la polvere appiccicosa di Marte, il Phoenix Mars Lander è riuscito inaspettatamente ad estrarre il primo campione di terreno per portarlo ad analizzare nel laboratorio di bordo.

Lo hanno detto ieri gli scienziati della Nasa.

La squadra di studiosi spera che scaldando il terriccio di Marte sia possibile scoprire se contiene ghiaccio, per determinare se in passato c'era acqua e studiare così la sua composizione mineraria.

I primi risultati di questi test impiegheranno almeno una settimana prima di essere elaborati.

La missione principale del veicolo spaziale da 420 milioni di dollari, che ha passato dieci mesi viaggiando fra Terra a Marte, è di cercare segni di acqua e condizioni che potrebbero sostenere la vita su Marte.

 
<p>Il punto da cui &egrave; stato prelevato il campione di terriccio del pianeta Marte dal braccio robotico di Phoenix, ripreso dal Surface Stereo Imager del Phoenix Mars Lander (Nasa), l'8 giugno 2008. REUTERS/NASA/JPL-Caltech/University of Arizona/Texas A&amp;M University/Handout (Usa)</p>