Australia, data storica in Parlamento per gli aborigeni

martedì 12 febbraio 2008 08:32
 

CANBERRA (Reuters) - Aborigeni con i costumi tipici e con il corpo dipinto hanno spazzato via centinaia di anni di tradizioni britanniche in Australia prendendo parte all'inaugurazione ufficiale della nuova stagione dei lavori del Parlamento.

La cerimonia si è tenuta alla vigilia del giorno in cui il primo ministro Kevin Rudd dovrà chiedere scusa agli aborigeni per le politiche di integrazione del passato, che prevedevano tra l'altro che i bimbi aborigeni venissero sottratti alle loro famiglie per essere allevati in case di bianchi.

Matilda House, un'anziana aborigena, ha letto un messaggio per Rudd ieri in occasione della prima seduta in Parlamento da quando il Partito laburista del premier ha vinto le elezioni dello scorso novembre.

Dopo il discorso di benvenuto gli aborigeni si sono esibiti in danze tipiche.

L'Australia ottenne l'indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1901, ma conserva ancora le tradizioni del parlamento di Westminster.

Il governatore generale Michael Jeffery, che rappresenta la Regina Elisabetta in base alla costituzione australiana, ha aperto la 42esima sessione del parlamento con un discorso che ha presentato l'agenda di Rudd per i prossimi tre anni.

 
<p>Il primo ministro australiano Kevin Rudd (secondo a destra) con gli aborigeni REUTERS/Mick Tsikas</p>