Giappone, azienda paga permessi a dipendenti col cuore infranto

venerdì 1 febbraio 2008 20:23
 

TOKYO (Reuters) - Gli impiegati di una ditta giapponese che hanno "problemi sentimentali" possono prendere dei permessi pagati dopo aver rotto la relazione con il proprio compagno, e il numero di permessi diventa maggiore con l'alzarsi dell'età.

La compagnia con sede a Tokyo, Hime & Company, che permette ai propri dipendenti di prendere permessi per andare a fare shopping durante la stagione dei saldi, ha detto che questi speciali permessi consentono ai dipendenti di ritornare al lavoro più sereni, dopo qualche guaio sentimentale.

"Non tutti i dipendenti necessitano di prendere un congedo per la maternità ma con i problemi di cuore chiunque ha bisogno di prendersi una pausa, proprio come quando sei malato", ha detto a Reuters Miki Hiradate, ad della società -- composta da sei donne -- che si occupa di cosmetici e altri beni destinati al pubblico femminile.

Tra i dipendenti, chi ha meno di 24 anni ha diritto a un solo giorno di congedo all'anno, chi invece ha un'età compresa tra i 25 e i 29 anni può prenderne due mentre dai 30 anni in su si ha diritto a tre giorni, secondo quanto riferito dalla compagnia.

"Le donne sulla ventina possono trovare un nuovo fidanzato più rapidamente, mentre ciò diventa più difficile per le over trenta per le quali la rottura delle relazioni è più seria", ha spiegato Hiradate.

Ma non è tutto: i dipendenti di Hime & Company hanno diritto anche a due mattinate libere all'anno come permesso "per lo shopping durante i saldi".