Sicurezza, italiani si fidano di più dei vigili del fuoco

venerdì 11 gennaio 2008 19:12
 

MILANO (Reuters) - I cittadini italiani considerano i vigili del fuoco il servizio pubblico degno di maggior fiducia, seguito da polizia mentre i sindacati sono tra i fanalini di coda.

A dirlo una ricerca realizzata da Gfk, una delle società leader nel settore delle ricerche di mercato, che ha diffuso oggi il "GfK Trust Index" , un indice che registra il clima di fiducia dei cittadini in 19 Paesi nei confronti di pubblici servizi e le istituzioni.

"Secondo la ricerca sulle 9 categorie ed organizzazioni di servizio al pubblico, i vigili del fuoco riscuotono il più alto indice di fiducia della popolazione (punteggio assoluto 3,9 in una scala da 1 a 4)", si legge in una nota diffusa dalla società che ha effettuato la ricerca.

Al secondo posto -- si legge nella nota -- si trovano i servizi postali (2,9) e la polizia (2,8).

Seguono poi le organizzazioni ambientaliste, i giudici e gli istituti di beneficenza. Gli impiegati statali, le banche e le organizzazioni sindacali occupano gli ultimi tre posti in classifica nell'indice di fiducia.

L'indice di fiducia è calcolato secondo una scala a quattro punti, dove il voto 1 rappresenta "assolutamente inaffidabile" ed il voto 4 corrisponde a "molto affidabile".

La ricerca -- condotta tramite 19.890 interviste individuali effettuate in 19 paesi (tra Europa e Usa) -- ha preso in considerazione servizi come banche, uffici statali e governativi, vigili del fuoco, sindacati, istituti di beneficenza, polizia, servizi postali, la magistratura e le organizzazioni ambientali.

Più in generale, nei 19 Paesi oggetto della ricerca, i vigili del fuoco sembrano l'organizzazione che riscuote ovunque la fiducia della gente. Otre due terzi degli intervistati infatti vi attribuisce un punteggio pari a 4 (molto affidabile).

Seguono i servizi postali e la polizia.

"Una caratteristica comune a tutti i paesi è la notevole carenza di fiducia per le organizzazioni sindacali. Il 58% degli intervistati in Europa ed Usa non ripone fiducia nelle organizzazioni sindacali e oltre un quarto degli intervistati le considera le assolutamente inaffidabili", si legge nella nota.

Giudizio positivo (in oltre il 66% dei casi) invece per la magistratura in gran parte dei Paesi dell'Europa occidentale e degli Usa (in particolare in Svezia, Olanda, Turchia, Svizzera, Austria e Germania) mentre è inferiore al 50% in Italia e Grecia.