11 giugno 2008 / 16:55 / 9 anni fa

Moda, ceneri di Saint Laurent sparse in un giardino a Marrakesh

<p>Pierre Berge nel giardino Majorelle a Marrakesh. REUTERS /Jean Blondin</p>

MARRAKESH, Marocco (Reuters) - Gli amici più cari di Yves Saint Laurent hanno sparso oggi le sue ceneri nel giardino botanico di Marrakesh dove lo stilista francese trovava l'ispirazione e si riposava dallo stress che comportava la sua notorietà.

Oltre un centinaio di ospiti - tra cui l'ex ministro della Cultura francese Jack Lang e la stilista Paloma Picasso - hanno partecipato alla cerimonia privata nel giardino dello stilista dove gli usignoli cinguettano sugli alberi e i raggi del sole si riflettono nelle pozze di acqua fredda.

Saint Laurent e il suo compagno di una vita Pierre Berge - che acquistarono il giardino di Majorelle nel 1980 - lo hanno trasformato in quello che è oggi: un luogo tranquillo e un piccolo museo di arte islamica molto conosciuti e frequentati dal turisti.

"Sono molto felice che (Saint Laurent) abbia scelto Marrakesh, questo posto magico, per riposare per l'eternità", ha detto Lang.

A Saint Laurent viene attribuito il merito di aver impresso una svolta definitiva al modo di vestire delle donne e di essere stato il primo stilista che ha reso accessibile l'alta moda a un pubblico più vasto attraverso innovative collezioni pret-a-porter.

Nella sua vita lo stilista ha dovuto fare i conti con lo stress causatogli dalla fama che lo ha portato ad abusare di droga e alcol.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below