Europei, Toni: per vincere con Romania sì anche a gol di Buffon

mercoledì 11 giugno 2008 18:14
 

BADEN, Austria (Reuters) - L'avventura degli azzurri agli Europei di calcio di quest'anno è iniziata così male che il calciatore della Nazionale Luca Toni ha detto che pur di battere la Romania va bene anche un gol segnato dal portiere Gianluigi Buffon.

Con alle spalle una sconfitta umiliante con l'Olanda per 3-0, ora la Nazionale rischia l'eliminazione se dovesse perdere la partita di venerdì contro la Romania a Zurigo.

"(Va bene) anche se a segnare il gol contro la Romania è (il portiere Gianluigi) Buffon, ci servono tre punti, tutto qui", ha detto Toni nel corso di una conferenza stampa nella sede degli azzurri a sud di Vienna.

Le dichiarazioni di Toni giungono dopo la partita contro l'Olanda in cui l'attaccante ha avuto a disposizione un paio di buone opportunità ma si è spesso trovato isolato e lontano dagli altri attaccanti della squadra.

"Dopo la partita nello spogliatoio si respirava molta rabbia, dopo la partita con la Romania voglio vedere uno spogliatoio più allegro", ha aggiunto.

"Abbiamo perso la prima battaglia ma non ancora la guerra. Dobbiamo cercare di tornare all'Italia di prima. Credo ci siano molti italiani che hanno ancora fiducia in noi".

In molti hanno detto che gli azzurri sono stati battuti da un'Olanda molto più scattante ma Toni ha respinto le accuse secondo cui l'Italia non è al massimo della forma.

"Ribadisco che non ci sono problemi fisici. Sul campo non ho visto un'Olanda nettamente superiore e personalmente mi sento in condizioni migliori rispetto a tante altre partite che ho disputato", ha aggiunto.

Il ct azzurro Roberto Donadoni dovrebbe apportare delle modifiche in occasione del match contro la Romania con Alessandro Del Piero, Daniele De Rossi, Fabio Grosso e Giorgio Chiellini che molto probabilmente entreranno in campo dall'inizio.

Potrebbe esserci anche un cambiamento dello schema dal 4-3-3 al 4-3-2-1. L'Italia martedì prossimo incontrerà la Francia che ha pareggiato a reti inviolate con la Romania lunedì scorso.

 
<p>Luca Toni REUTERS/Tony Gentile</p>