Fuochi d'artificio vietati a Pechino e dintorni per le Olimpiadi

martedì 10 giugno 2008 08:27
 

PECHINO (Reuters) - Nella capitale della Cina, Pechino, sarà vietato sparare fuochi d'artificio per tre mesi, in quello che è soltanto l'ultimo di una lunga serie di provvedimenti per la sicurezza in vista delle Olimpiadi che inizieranno il prossimo 8 agosto nella città.

Lo hanno riferito gli organi di informazione del Paese.

I mezzi pubblici sono oggetto di controlli molto severi, mentre non si potrà più mettere in valigia per chi viaggia sui voli interni liquidi, fiammiferi e accendini, dopo che lo scorso marzo è stato scoperto un piano per far saltare in aria un aereo.

"Il divieto per i fuochi d'artificio e altri oggetti simili verrà esteso alle zone oltre la Fifth Ring Road", ha scritto il China Daily facendo riferimento a una tangenziale che si torva a diversi chilometri di distanza dal centro della città.

Il divieto relativo ai fuochi d'artificio durerà dal primo luglio all'8 ottobre.

 
<p>REUTERS/Stringer (CHINA)</p>