30 luglio 2008 / 06:24 / 9 anni fa

Olimpiadi, Cio ritira bando su atleti iracheni: a Pechino in due

<p>L'atleta irachena Dana Abdul-Razzaq si allena allo stadio di al-Shaab a Baghdad.Thaier al-Sudani</p>

ATENE (Reuters) - Il Comitato olimpico internazionale (Cio) ha permesso all'Iraq di inviare una squadra di due atleti ai Giochi olimpici che prenderanno il via il prossimo 8 agosto a Pechino, trovando un accordo che ha messo fine a una disputa con il governo di Baghdad.

L'Iraq era stato bandito dai Giochi la scorsa settimana dopo che il governo aveva sciolto il Comitato nazionale olimpico del paese, provocando il disappunto del Cio.

I funzionari del governo di Baghdad si sono incontrati con quelli del Cio a Losanna ieri nel tentativo di appianare le divergenze in tempo per inviare a Pechino una squadra di due sportivi di atletica leggera.

La data entro la quale registrare gli atleti partecipanti alle altre discipline è già scaduta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below