Doping,ciclismo: su Operacion Puerto da Coni atti a procura Roma

mercoledì 9 gennaio 2008 19:38
 

MILANO (Reuters) - Il Coni ha aperto un procedimento disciplinare sportivo nei confronti dei medici Eufemiano Fuentes e Merino Batres, coinvolti nella cosiddetta Operacion Puerto, legata a presunte violazioni della normativa antidoping, e ne ha dato comunicazione alla procura di Roma.

Lo riferisce una nota, precisando che l'ufficio di procura antidoping, nel corso della propria attività istruttoria, ha acquisito anche per commissione rogatoria elementi utili al procedimento disciplinare per accertare eventuali responsabilità di Fuentes e Batres.

Secondo le attuali norme sportive antidoping, spiega la nota, è compito della procura antidoping accertare responsabilità anche di soggetti stranieri non tesserati, che rischiano l'inibizione a tutte le attività sportive in Italia, con conseguente divieto agli atleti di avvalersi delle prestazioni professionali dei due medici, se giudicati responsabili.

L'Operacion Puerto è un'inchiesta spagnola relativa all'uso di sostanze proibite da parte di ciclisti a livello internazionale.