Aumenta il sesso a 70 anni, secondo studio svedese

mercoledì 9 luglio 2008 11:07
 

CHICAGO (Reuters) - Sono sempre di più i 70enni che hanno una vita sessuale soddisfacente, secondo quanto rivelato oggi da alcuni ricercatori svedesi.

Gli studiosi hanno scoperto che i 70enni di entrambi i sessi hanno oggi più relazioni intime di quante non ne avessero 30 anni fa, e sono ancora di più le donne che affermano di essere soddisfatte della propria vita sessuale.

"L'atteggiamento è più aperto e positivo oggi, almeno tra gli anziani", ha detto Nils Beckman dell'Università di Gothenburg, in Svezia, il cui studio è stato pubblicato nel British Medical Journal.

Beckman e colleghi hanno intervistato in Svezia quattro gruppi di 70enni sulla loro vita sessuale, in riferimento al periodo che va dal 1971 al 2001, e hanno rilevato che il 68% degli uomini sposati ha detto di aver avuto rapporti nel 2001, contro il 52% che ha dichiarato di averli avuti nei primi anni Settanta.

Sale anche il numero di donne sposate che ha fatto sesso nel 2000-2001: il 54% delle intervistate, contro il 30% dei primi anni 70. Tra le donne non sposate, il 12% dichiara di aver avuto rapporti nel 2001, e solo l'1% ha detto di aver avuto una vita sessuale attiva trent'anni prima.

Cresce poi il numero delle donne che si dicono soddisfatte della sfera sessuale: sono sempre di più coloro che affermano di raggiungere l'orgasmo durante un rapporto e meno quelle che dicono di non averne mai avuto uno.

Un dato interessante è costituito dal fatto che tra gli uomini, al contrario, cresce il numero di coloro che si dichiarano insoddisfatti, ma questo, ha avvertito Beckman, potrebbe essere indice del fatto che oggi l'uomo è più disposto a confessare le proprie defaillance.

In generale, ha aggiunto il ricercatore, questi cambiamenti riflettono le modifiche nell'atteggiamento verso il sesso nelle società occidentali avvenute nel corso degli ultimi 50 anni.

 
<p>Una coppia si scambia effusioni in un ristorante spagnolo. REUTERS/Jon Nazca (SPAIN)</p>