Kirsten Dunst in riabilitazione per depressione, non per droga

mercoledì 28 maggio 2008 11:32
 

LOS ANGELES (Reuters) - L'attrice Kirsten Dunst, che ha recitato in "Spider-Man" e "Marie Antoinette", ha detto di essersi sottoposta a riabilitazione quest'anno non per sconfiggere dipendenze da alcool e droghe ma perché soffriva di depressione.

In un'intervista a E! Online, la 26enne ha detto di essere andata al Cirque Lodge Treatment Center in Utah - che ha già ospitato Lindsay Lohan ed Eva Mendes - dopo mesi in cui si sentiva giù.

"Ci sono voluti sei mesi prima che mi decidessi di andarci", ha detto Dunst, assidua frequentatrice dei party di Los Angeles e che l'anno scorso aveva confessato ad un magazine britannico che "il mondo sarebbe un posto migliore se tutti fumassero marijuana".

"Stavo lottando, e ho avuto l'opportunità di andare in un posto per prendermi cura di me", ha detto l'attrice alla rivista.

L'attrice ha raccontato di aver deciso di rendere pubblica la sua lotta contro la depressione per evidenziare il problema a cui vanno incontro molte altre donne di successo, ma anche per mettere a tacere le voci che la davano per dipendente da alcool e droghe.

"Si sono dette molte falsità intorno alla mia vita, e ciò ha fatto molto male ai miei familiari e ai miei amici", ha detto Dunst a E! Online.

 
<p>Kirsten Dunst in una foto d'archivio. REUTERS/Stephen Hird (BRITAIN)</p>