Calcio, Capello coach d'Inghilterra: "Un lavoro da sogno"

lunedì 17 dicembre 2007 15:17
 

LONDRA (Reuters) - E' un sogno che si è avverato. Così Fabio Capello, presentandosi ai giornalisti a Londra, ha definito il suo nuovo posto di allenatore dell'Inghilterra.

Rispondendo alle domande con l'aiuto di un traduttore, il 61enne italiano ha detto che ora la priorità è di imparare la lingua.

"Tra un mese quando incontrerò i giocatori vorrei parlare in inglese", ha detto Capello che non ha mai allenato una nazionale prima d'ora. "Penso che sia molto importante comunicare con i giocatori".

"Ho accettato questo compito e penso che farò bene", ha detto in un'affollata conferenza stampa.

La prima prova sul campo per Capello sarà un'amichevole contro la Svizzera a Wembley in febbraio e il nuovo coach avrà tempo fino a settembre per sperimentare soluzioni e formare un gruppo, prima dell'inizio delle qualificazioni per la Coppa del Mondo 2010 in Sudafrica.

Alla domanda se ci saranno posti garantiti in nazionale, Capello, che ha messo in panchina David Backham al Real Madrid, ha detto che tutti i giocatori dovranno dimostrare di valere sul campo.

"Saranno scelti in base all'attitudine, il comportamento e performance", ha detto il nuovo allenatore.

Capello ha firmato un contratto per quattro anni e mezzo con l'Associazione calcio inglese. Il suo staff si comporrà degli assistenti Franco Baldini e Italo Galbiati, dell'allenatore specifico per il portiere, Franco Tancredi, e del trainer Massimo Neri.

Ha detto che assumerà ingaggerà anche degli inglesi nel suo team, perché "è molto importante avere qualcuno che conosce il calcio del paese e il suo ambiente".

 
<p>Fabio Capello, nuovo allenatore della nazionale inglese, durante la conferenza stampa di oggi a Londra. REUTERS/Dylan Martinez</p>