Brasile, Veloso difende Ronaldo su scandalo trans

sabato 17 maggio 2008 12:58
 

RIO DE JANEIRO (Reuters) - Il cantante brasiliano Caetano Veloso ha difeso il calciatore Ronaldo durante un concerto a Rio de Janeiro, dicendo che l'attaccante del Milan non si deve scusare con nessuno per il suo imbarazzante incontro con tre travestiti in un motel di Rio.

L'incidente del mese scorso, che ha visto Ronaldo andare nel motel con quelle che credeva tre prostitute per poi scoprire che erano travestiti, è finito sui giornali di tutto il mondo.

In un concerto a Rio giovedì sera, Veloso, uno dei musicisti brasiliani più apprezzati e figura influente nel suo paese, ha interpretato una canzone del 1982 intitolata "Tre travestiti", che raramente esegue. Poi ha fatto il discorso su Ronaldo.

"Ronaldo non deve chiedere perdono. La parte intima non è affare di nessuno. Il calcio di Ronaldo è poesia e la poesia deve essere rispettata", ha detto al pubblico.

"Ronaldo ha ragione quando dice di non voler pagare perché è stato minacciato. Quest'uomo è una star".

Il calciatore ha spiegato al momento dei fatti che i travestiti stavano tentando di ricattarlo, aggiungendo di aver qualcosa di "davvero stupido" e di temere che la sua carriera sia rovinata per sempre.