Fratelli Coen migliori registi per la Directors Guild of America

domenica 27 gennaio 2008 10:42
 

LOS ANGELES (Reuters) - La Directors Guild of America ha scelto Ethan e Joel Coen come migliori registi per il 2007 per la pellicola "No Country For Old Men" (Non è un paese per vecchi), in un premio che spesso anticipa chi saranno i vincitori degli Oscar.

Sotto lo spettro dello sciopero degli sceneggiatori che sta paralizzando Hollywood da circa tre mesi, i fratelli Coen hanno battuto altri quattro candidati, tra cui Paul Thomas Anderson per "There Will Be Blood" e Sean Penn con il suo "Into The Wild".

Battuti anche Tony Gilroy al suo debutto dietro la macchina da presa nel legal thriller "Michael Clayton" e il pittore-regista Julian Schnabel per "Lo scafandro e la farfalla", che ha vinto il Golden Globe come miglior regista poche settimane fa.

"No Country For Old Men" ha ricevuto otto nomination all'Oscar, compresi quelli per miglior film, miglior regia e miglior attore non protagonista per Javier Bardem nei panni di un killer.

La DGA rappresenta i registi di film e di programmi tv e da quando ha iniziato ad assegnare i suoi premi nel 1949, solo sei vincitori hanno poi mancato l'Oscar nello stesso anno.

L'anno scorso, il premio andò a Martin Scorsese che poi ottenne anche l'ambita statuetta per "The Departed", vincendo anche l'Oscar come miglior film.

Stasera, sarà invece la Screen Actors Guild a tenere la sua premiazione annuale e gli autori hanno detto che non picchetteranno l'evento perché gli attori sono stati sostenitori leali del loro sciopero.

Nessun accordo è stato finora raggiunto con gli organizzatori della cerimonia degli Oscar fissata per il 24 febbraio, sollevando dubbi sul fatto che il più grande spettacolo dell'industria del cinema andrà avanti nella sua forma solita.

 
<p>Ethan (sinistra) e Joel Coen in una immagine di archivio. REUTERS/Max Morse</p>