Salute: il sedere grosso protegge dal diabete, secondo ricerca

mercoledì 7 maggio 2008 10:41
 

CHICAGO (Reuters) - Un tipo di grasso che si accumula intorno ai fianchi e alle natiche potrebbe offrire una certa protezione contro il diabete.

Secondo alcuni ricercatori, il grasso subcutaneo aiuta a migliorare la sensibilità all'ormone dell'insulina, che regola la presenza degli zuccheri nel sangue.

Le cavie che hanno subito un trapianto di questo tipo di grasso nell'addome hanno perso peso e le loro cellule grasse si sono ridotte, anche senza cambiamenti nella dieta o nei livelli di attività.

"Si tratta di un risultato sorprendente", ha spiegato il dottor Ronald Kahn della Harvard Medical School di Boston, il cui studio è apparso sulla rivista Cell Metabolism.

"Attualmente abbiamo scoperto che ha un effetto benefico e che è specialmente vero quando si mette all'interno dell'addome", ha detto Kahn in una intervista telefonica.

Kahn ha aggiunto di aver iniziato lo studio per scoprire come il grasso si localizza in diverse parti del corpo influenza diversamente il rischio di malattie metaboliche come il diabete.

I ricercatori sostengono da tempo che il grasso raccolto nell'addome - conosciuto come grasso viscerale -- può incrementare i rischi di diabete e di malattie cardiache, mentre le persone con un corpo cosiddetto a pera, con il grasso che si deposita su fianchi e sedere, sono meno prone a questo genere di disordini.

Ora si sostiene che il grasso subcutaneo -- che si trova subito sotto la pelle -- può proteggere attivamente dalle malattie metaboliche.

Kahn e i suoi colleghi hanno realizzato una serie di esperimenti su cavie dove hanno trapiantato grasso sottocutaneo da cavie donatrici nella pancia e sotto la pelle.   Continua...

 
<p>Immagine d'archivio di una giovane donna mostra scherzosamente il sedere a un fotografo a Newcastle. REUTERS/Jeff J Mitchell</p>