Eparina ritirata in Francia, Italia, Danimarca, scrive il Wsj

mercoledì 26 marzo 2008 10:56
 

NEW YORK (Reuters) - Le forniture di eparina, farmaco usato per fluidificare il sangue, sono state richiamate in Francia, Italia e Danimarca perché si sospetta che siano contaminate, anche se non ci sono state notize di pazienti danneggiati dal medicinale in questi paesi.

Lo scrive il Wall Street Journal.

L'Agenzia del farmaco europea presume che il contaminante nei tre paesi sia lo stesso identificato nella sostenza ritirata negli Usa, ossia una sostanza chimica chiamata condroitina solfato, si legge in un articolo sul sito del Journal.

La Francia, venerdì scorso, ha iniziato a ritirare l'eparina prodotta da Rotexmedica GmbH, la stessa società che ha prodotto l'eparina ritirata in Germania all'inizio del mese, spiega l'articolo, citando una portavoce dell'agenzia europea.

Il principio attivo usato per produrre l'eparina ha iniziato ad essere richiamato in Italia e Danimarca a causa della contaminaziona, ha aggiunto il portavoce, aggiungendo che la sostanza è realizzata da una società italiana, l'Opocrin spa, che ha usato materia prima proveniente dalla Cina.

Diverse partite del farmaco sono state recentemente richiamate in Germania e Stati Uniti, dove alcuni pazienti hanno registrato reazioni allergiche.

In entrambi i paesi, la contaminazione è emersa in forniture realizzate con ingredienti comprati in Cina, spiega l'articolo.

 
<p>Alcune medicinali americani. Si precisa che la foto ha solo carattere illustrativo della notizia REUTERS/Lucy Nicholson</p>