Rio, Naomi Campbell testimonial per la lotta alla febbre dengue

mercoledì 16 aprile 2008 10:41
 

RIO DE JANEIRO (Reuters) - La top model Naomi Campbell ha fatto visita a un centro di donazione del sangue a Rio de Janeiro per appoggiare la lotta contro l'epidemia di febbre dengue.

La Campbell non ha potuto però donare il sangue, a causa di un intervento chirurgico a cui si è sottoposta a San Paolo a febbraio.

"Sfortunatamente non posso dare il mio sangue a Rio ... ma tornerò di sicuro", ha detto la modella britannica 37enne, assidua frequentatrice del Brasile per il suo ruolo di ambasciatrice di buona volontà a Rio.

Campbell, con una maglietta con la scritta "Rio contro Dengue", è arrivata in città per consigliare i residenti di Rio su come combattere l'epidemia, che ha ucciso circa 50 persone e ne ha fatte ammalare circa 60.000 in città.

Almeno 80 persone sono morte per la malattia, trasmessa da una zanzara, nello stato di Rio de Janeiro, anche se ora iniziano a esserci segnali che il focolaio sia sotto controllo.

La forma emorragica della dengue, potenzialmente fatale, ha costretto gli ospedali a fronteggiare la mancanza di sangue per trasfusioni.

 
<p>La top model britannica Naomi Campbell indossa una t-shirt contro la febbre Dengue durante la conferenza stampa di Rio de Janeiro, 15 aprile 2008. REUTERS/Bruno Domingos</p>